Arte accessibile nel Duomo di Orvieto e nel Museo dell’Opera del Duomo, la fruizione culturale extra-visiva

Nell’anno dedicato a Luca Signorelli in occasione del quinto centenario dalla morte, l’Opera del Duomo di Orvieto ha rinnovato e promosso la collaborazione con gli istituti scolastici della città per valorizzare i progetti volti all’accessibilità dell’arte.

Nel contesto del programma 2023 di “Arte Accessibile nel Duomo di Orvieto e nel Museo dell’Opera del Duomo – la funzione culturale extravisiva”, presso il Museo Emilio Greco, sabato 2 dicembre 2023, a partire dalle ore 10, nel giorno che precede la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, saranno presentati i progetti realizzati dal Liceo Artistico “Livio Orazio Valentini” IISACP e l’Istituto “Majorana – Maitani” con la collaborazione del Lions Club Orvieto.

Il Liceo Artistico ha sviluppato un progetto multi-disciplinare declinato in chiave di fruizione extra-visiva dell’opera d’arte e di accessibilità culturale. 

Il Biennio delle materie Discipline grafiche e pittoriche e Discipline plastiche e scultoree sta lavorando alla realizzazione di una tavola ad altorilievo con tecnica mista, che interpreta e ripropone in funzione tattile le caratteristiche del dipinto Santa Maria Maddalena di Luca Signorelli conservato presso il Museo dell’Opera del Duomo di Orvieto. L’obiettivo è permettere a visitatori non vedenti di essere guidati ad “accedere” alla complessità di un’opera bidimensionale attraverso l’esperienza della perlustrazione tattile. Diversamente, l’Indirizzo Audiovisivo e Multimediale dello stesso Liceo Artistico ha mirato a facilitare l’accesso al capolavoro degli affreschi della Cappella Nova attraverso le emozioni multisensoriali del progetto “Io sono Luca” ovvero un video arricchito da immagini realizzate con drone da Elia Falsaperna, accompagnato da letture tematiche, grazie alla voce di Davide Simoncini di “Io ci sono Per”, e da musiche originali appositamente composte da Stefano Profeta.

A coronamento del percorso, l’Indirizzo di Grafica ha elaborato un Marchio dedicato alla celebrazione del centenario signorelliano, come veicolo di accessibilità contemporanea e di sintesi culturale.

In continuità con il progetto Arte Accessibile intrapreso nel 2022, la classe dell’indirizzo linguistico dell’Istituto “Majorana – Maitani” ha lavorato sul linguaggio vettoriale rivolto alla descrizione e contestualizzazione dell’opera d’arte per il pubblico non ipo-vedente. Così la fruizione del dipinto Santa Maria Maddalena di Luca Signorelli sarà guidata da una audio-descrizione appositamente elaborata dagli studenti con i docenti per stimolare attraverso l’udito la percezione dei valori formali ed estetici dell’opera.

L’appuntamento, che vedrà anche la partecipazione dell’UICI di Terni e dell’Associazione APRI sezione di Orvieto, è per sabato 2 dicembre 2023 alle ore 10.00 presso la sala del Museo Emilio Greco. Oltre alle Scuole, tutti sono invitati a questa esperienza di sensibilizzazione all’accoglienza della disabilità e all’inclusione per stimolare la responsabilità civica e sociale.

L’immagine della locandina ritrae l’enigmatico personaggio affrescato da Signorelli nel consesso degli «uomini illustri» della Cappella Nova, tradizionalmente identificato con Omero e da anni testimonial del progetto Arte accessibile nel duomo di Orvieto e al Museo dell’Opera del Duomo.

Date e orari

2023 02 dic

a partire dalle ore 10

Galleria immagini

Costo

Ingresso libero

Ultimo aggiornamento: 13/12/2023, 09:16